Crema solida alla cera d’api vergine “I meringcake”.

Ciao a tutti,

San Valentino si avvicina, e così ho pensato di approfittarne per fare un post sulle creme solide che ho preparato per Natale e che hanno riscosso un enorme successo!

Le ho chiamate meringcake perché sono composte da due parti, di cui una commestibile, fatta di golosissima meringa, che funge anche da scrub corpo. Le due parti le ho lasciate separate in modo da renderne più semplice l’utilizzo, ma volendo potrebbero essere unite con dello zucchero sciolto.

crema solida

Veniamo alla ricetta.

Ingredienti per la crema solida:

  • 200 g cera d’api vergine (quella gialla);
  • 200 g olio extra vergine d’oliva;
  • 20 gocce olio essenziale arancio dolce;
  • Mezza fialetta di aroma alimentare alla vaniglia.

Naturalmente, potete aumentare o diminuire le dosi come preferite, l’importante è che rispettiate la proporzione di 1:1 della cera e dell’olio.

Preparazione.

Preparate una teglia di alluminio in cui disporre gli stampini in silicone per muffin rivestiti internamente con dei pirottini di carta per muffin.

Sciogliete la cera d’api a bagnomaria e, appena vedete che la cera inizia a sciogliersi, versateci l’olio e mescolate fino ad ottenere un composto liquido. Spegnete il fornello e aggiungete l’olio essenziale e l’aroma di vaniglia. Mescolate e versate il composto negli stampini in silicone precedentemente rivestiti con i pirottini per muffin. Questo passaggio vi eviterà di stare ore a pulire gli stampini dalla cera d’api, e allo stesso tempo, lo stampino in silicone renderà più resistenti i pirottini di carta.

Lasciate raffreddare per una decina di minuti e poi mettete la teglia in frigorifero per circa due tre ore.

crema solida

Io ho usato della cera d’api d’opercolo vergine che mi è stata regalata da Roberto, un amico di famiglia che per hobby fa l’apicoltore, che ringrazio tantissimo. Aver usato materie prime di altissima qualità mi ha dato un prodotto ottimo che ha un profumo pazzesco di miele; viene quasi voglia di mangiarli!

Poi farò un post in cui vi farò vedere come pulire la cera d’api vergine; sembra difficile, ma è un gioco da ragazzi.

Ingredienti per la meringa.

  • 100 g albumi d’uovo;
  • 200 g zucchero semolato;
  • 1 pizzico di sale;
  • Coloranti alimentari a piacere;
  • Aroma di vaniglia.

Preparazione:

Montate gli albumi e un pizzico di sale con una planetaria per almeno 5 minuti e incorporate pian piano lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto che scriva (vi accorgerete che scrive quando, sollevando le fruste della planetaria, le gocce di meringa che cadranno sulla superficie lasceranno delle tracce e impiegheranno un po’ di tempo prima di dissolversi del tutto).

Prelevate il composto dalla planetaria e suddividetelo in vari bicchieri in base al numero di coloranti alimentari che avete a disposizione. A questo punto, aggiungete in ogni bicchiere una puntina di cucchiaino di colorante alimentare (vanno bene sia quelli in gel che quelli in polvere) e qualche goccia di aroma di vaniglia e mescolate bene.

Armatevi di sac à poche (meglio se di quelli usa e getta) e fate su un foglio di carta da forno poggiato su una teglia dei piccoli mucchietti che abbiano lo stesso diametro dei pirottini che avete usato, in modo che combacino.

Accendete il forno ventilato a 100° e, una volta caldo, cuocete le meringhe per circa 40 minuti.

Mi raccomando, quando separate gli albumi dai tuorli, fate attenzione a non far cadere nemmeno una goccia di tuorlo dentro l’albume, altrimenti verranno fuori dei mostriciattoli orribili! Ve lo dico perché mi è successo la seconda volta che li ho fatti!

Ora non resta che assemblare le due parti e confezionarli.

crema solida

Sono delle idee regalo carinissime e sono perfette anche per San Valentino. Sicuramente gli uomini avranno più difficoltà ad usarle per via dei peli, quindi è bene che i maschietti si attrezzino e preparino queste simpaticissime creme per le loro amate! E’ molto meglio ricevere queste creme dei soliti cioccolatini, tanto si sa, noi donne siamo sempre a dieta!!

Essendo completamente prive d’acqua, la parte della crema vi durerà tantissimo; vi basterà conservare le creme in un barattolo di vetro. Mentre, la parte della meringa dovrete consumarla nel giro di qualche giorno, o mangiandola oppure usandola come scrub corpo.

Prestissimo farò anche un post per San Valentino dedicato agli uomini.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta e se la fate fatemi sapere cosa ne pensate.

A presto

Grazie

roberta falqui

I prodotti che vi consiglio:

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.