Burro montato all’albicocca.

Ciao a tutti,

non so da voi, ma qui’ il tempo è cambiato tantissimo per cui, non potendo andare al mare, ne ho approfittato per creare un burro montato per il corpo perfetto per reidratare la pelle dopo una bella giornata di sole e di mare. Magari continuando a ripetermi come un mantra le parole mare e sole il maestrale cesserà e si potrà tornare sulla spiaggia!

Questa ricetta è una variante di una ricetta che feci l’anno scorso e che potete vedere cliccando qui’. Visto che questa ricetta è una variante, il procedimento è identico a quello usato precedentemente, per cui vi rimando alla ricetta base per vedere il procedimento illustrato.

 

Ingredienti:

30 g burro di albicocca

12 g burro di cacao

10 g burro di karitè

8 g olio di cocco

40 g olio di albicocca

1 g tocoferolo

5 gocce di olio essenziale di rosa oppure di fragranza di muschio bianco

Preparazione.

Pesate tutti gli ingredienti usando un bilancino di precisione, e mettete a sciogliere a bagno maria i burri e gli oli, ad eccezione del tocoferolo.
Una volta sciolti, trasferiteli in un contenitore di vetro o di plastica più grande e lasciate raffreddare fuori dal frigo per 10 minuti.
Inserite il contenitore nel congelatore per 10 minuti, e verificate che ai bordi il composto sia più denso.
Lavorate il tutto per 5 minuti con un frullino (non il minipimer, ma le fruste), come se fosse una panna montata. Appena vedete che il composto si sta addensando, rimettetelo in congelatore per altri 3 minuti e poi rilavoratelo con il frullino.
Il burro corpo sarà pronto quando inizierà a scrivere, proprio come una panna montata.

Abbiate pazienza e non preoccupatevi se inizialmente vi sembrerà che non monti.
Travasatelo in un contenitore di vetro o di plastica dura e lasciatelo riposare in frigorifero. Dopo un’oretta il burro sarà completamente solido e pronto all’uso.
Vi sconsiglio di prepararne meno di 100 g, potrebbe diventare molto difficile lavorarlo.

Naturalmente la consistenza del burro dipenderà dalla temperatura esterna. Se farà caldo il burro tenderà a somigliare di più a una panna montata, se invece farà freddo o se deciderete di conservarlo in frigorifero, sarà più duro e dovrete scioglierne una piccola quantità sulle mani prima dell’applicazione.

Uso.

Prelevate una piccola quantità di questo rimedio ecobio con le mani pulite e massaggiatelo sulla pelle umida, mai asciutta. In questo modo sarà maggiormente idratante perché si creerà un’emulsione con l’acqua.

Questo cosmetico è perfetto per idratare la pelle dopo una giornata di mare, ma è sconsigliato a chi ha la pelle grassa.

Si conserverà per circa 6 mesi fuori dal frigorifero, a patto che abbiate l’accortezza di lavarvi sempre le mani prima di utilizzarlo per evitare contaminazioni batteriche.

 

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta.

Seguitemi su Facebook, Instagram e Twitter e se questa ricetta vi è piaciuta lasciatemi un commento.

Un abbraccio fortissimo e buon mare a tutti!

 

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.