Crema corpo nutriente “La Sgrovosaura”.

Ciao a tutti,
la ricetta ecobio che vi propongo oggi è la super crema corpo idratante e nutriente che ho affettuosamente chiamato “La Sgrovosaura“. Si tratta di una ricetta naturale fai da te fantastica per combattere il freddo invernale ed avere una pelle bellissima, liscia ed idratata.
Questo cosmetico bio è un rimedio naturale realizzato esclusivamente con ingredienti naturali ed è perfetto per l’inverno. Lo potete usare su tutto il corpo, inclusi mani e piedi. Non unge, si assorbe velocemente e scorre facilmente sulla pelle.
Per preparare questa crema idratante ecobio servono diversi ingredienti, ma se per caso vi dovessero mancare alcuni oli, sappiate che potete sostituirli con altri che abbiano la stessa densità, per non alterare troppo la cascata di grassi.
Ma ora, vediamo subito insieme la ricetta ecobio per  preparare questa crema idratante fai da te.

crema corpo idratante

Ingredienti.

FASE A
Acqua 61,9
Gomma Xantana 0,5
Glicerina 5

FASE B
Caprylis 5
oleolito di calendula in olio extravergine di oliva 3
Olio di argan 2
Olio di cocco 2
Olio di riso 5
Olio di germe di grano 5
Olio di ricino 1
Olivem 1000 5

FASE C
Pantenolo 1
Gel di sodio ialuronato 3
Cosgard 0,6
Acido lattico q.b.

Profumazione:
olio del re 8 gocce
olio essenziale menta piperita 5 gocce
olio essenziale eucaliptus 2 gocce

oppure:
olio essenziale arancio dolce 5 gocce
olio essenziale cannella 2 gocce

Preparazione.

Prima di iniziare pulite bene il piano di lavoro e tutti gli strumenti che andrete a utilizzare. Se volete recuperare contenitori di creme finite potete lavarli in lavastoviglie e lasciarli asciugare all’aria.

Poi procedete col pesare tutti gli ingredienti uno alla volta; per questo passaggio avete bisogno di un bilancino di precisione, che trovate tranquillamente online a una decina di euro.

Versate in un bicchiere di vetro (è importante che sia di vetro perché poi andrà scaldato al microonde) la glicerina, versate la gomma xanthana a pioggia e mescolate bene finché la xanthana sarà completamente sciolta.

crema corpo idratante

crema corpo idratante

Poi aggiungete l’acqua e continuate a mescolare finché non si formerà un gel. Mettete da parte e occupatevi della fase b.

crema idratante corpo

crema idratante corpo

crema idratante corpo

crema idratante corpo

Pesiamo gli oli in un contenitore a parte e scaldiamo a bagnomaria affinché si sciolga l’olivem 1000. Mi raccomando non devono mai bollire. Aiutandovi con un cucchiaino, sciogliete bene il tutto. Ci vuole un po’ di pazienza, ma ne vale la pena!

crema idratante corpo

crema idratante corpo

crema corpo idratante

crema corpo idratante

Scaldiamo anche la fase a al microonde o a bagnomaria. Facciamo attenzione che non vada in ebollizione, deve solo essere tiepida. Se decidete di scaldarla al microonde il tempo dipenderà dal vostro forno, io, ad esempio, ne ho uno molto antico e ho stabilito che devo tenerla per 50 secondi a 350.

crema idratante corpo

A questo punto versiamo la fase b nella fase a e frulliamo con un minipimer finché la crema ecobio non raggiunge la consistenza di una crema pasticcera.

crema corpo idratante

crema idratante corpo

Lasciamo raffreddare la crema per una mezzora buona. La sua temperatura deve scendere al di sotto dei 40° affinché il conservante possa funzionare efficacemente. Potete misurare la temperatura sia con un termometro da cucina, oppure col dito.
Aggiungiamo gli ingredienti della fase c, ovvero, il pantenolo, il gel di sodio ialuronato (comunemente chiamato acido ialuronico), e il cosgard, mescolando ogni qual volta aggiungiamo un nuovo ingrediente. Il mio Cosgard puzza un po’ di ospedale, ma l’odore svanisce rapidamente.

crema corpo idratante

crema corpo idratante

Misuriamo il ph, che deve essere pari a 5.5, e lo abbassiamo aggiungendo l’acido lattico una goccia alla volta. Per 100 g di crema dovrebbero bastarne 2-3 gocce, ma è bene misurarlo dopo aver aggiunto ogni goccia.

crema corpo idratante

Per quanto riguarda la profumazione vi ho messo due opzioni. La prima profumazione è molto rinfrescante e balsamica, mentre la seconda è decisamente più agrumata e a me ricorda tantissimo il Natale.
Potete scegliere voi quella che preferite. Se avete intenzione di usare la crema d’estate, non scegliete la seconda opzione, dal momento che gli oi essenziali ricavati dagli agrumi possono essere fotosensibilizzanti.

crema idratante corpo

A questo punto la crema corpo idratante può essere trasferita nel contenitore finale, preferibilmente di vetro, che potrà essere riciclato in seguito.

crema idratante corpo

La crema corpo idratante ecobio “La Sgrovosaura” durerà circa 3 mesi e mezzo. Se la temperatura di casa vostra è molto alta, vi consiglio di conservarla in frigorifero.

Mi rendo conto che per farla servano parecchi ingredienti, ma ne vale la pena. Dopo aver fatto un piccolo investimento ve la potrete fare un milione di volte!

Spero che questa ricetta fai da te vi sia piaciuta e se la fate scrivetemelo in un commento.

E’ ora disponibile anche il video tutorial di questa ricetta:

Per maggiore sicurezza, vi consiglio di testare una piccola quantità di crema sull’avambraccio e di non lavare la parte per 24 ore. Se non noterete nessun rossore allora potrete spalmarla sul corpo. In caso contrario potreste testare le sostanze usate una alla volta per capire quale di esse vi fa allergia. E’ una pratica che andrebbe fatta per qualsiasi nuovo prodotto abbiamo intenzione di usare, ma so che non sempre è possibile.

Seguitemi anche su Facebook, Instagram, Twitter e Pinterest e non dimenticatevi di iscrivervi alla mia Newsletter.

ricetta, ecobio

Vi mando un abbraccio fortissimo e a presto.

I prodotti che vi consiglio:



Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.